Il bacio dell'Arcano II, la Papessa

Aggiornato il: ago 26

Gesto terreno e sacrale al tempo stesso, il bacio è un’adesione da spirito a spirito. La sua casa è la bocca, cavità che accoglie - e da cui fuoriesce - il soffio vitale. In questo articolo scopri il bacio dell’Arcano II, la Papessa.

Secondo San Bernardo, l’uomo si trova nel mezzo di un bacio tra il Padre e il Figlio. Attraverso questo bacio, che è lo Spirito Santo, l’Uomo s’unisce a Dio ed è cosi deificato.


Che sia romantico, sensuale o affettuoso, il bacio ha sempre la stessa funzione: condividere informazioni, scambiarsi dati.

- video tratto dal libro Nostos, Archetipi Narratori

E se fosse la Papessa, Arcano II del Tarot, a darti un bacio?Quali messaggi, quali segreti sarebbe pronta a condividere?

Ecco una serie di coppie alchemiche: scegli quella che ti ispira di più

e scopri quale messaggio porta il bacio della Papessa!


1. Il bacio alchemico con l'Imperatore

La Papessa, donna spirituale che “cova” l’uovo di ogni Conoscenza, trova nell’Imperatore un aiuto materiale. Grazie a questa presenza forte e coraggiosa, la Papessa puo’ tranquillamente continuare il suo lavoro di ricerca e di risveglio, per se stessa e per gli altri, senza dover minimamente curarsi degli “affari terreni”. Con l’Imperatore al suo fianco, la Papessa si sente protetta, sostenuta.


Dal canto suo, l’Imperatore trova nella sua partner la sua più alta realizzazione. La Papessa “sacralizza” la sua esistenza, rende la corona legittima agli occhi degli uomini e la eleva spiritualmente. Cosi, la Papessa realizza la profezia di un Re scelto e voluto da Dio. Insieme queste due energie Yin e Yang si occupano, reciprocamente, dei bisogni dell’Essere Umano. Siamo qui nella perfetta Unione tra Cielo e Terra.

Se hai scelto questo bacio, forse cerci un uomo forte e solido, in grado di proteggerti e di occuparsi di te; oppure una donna “matura”, saggia, colta e sofisticata, capace di elevarti e tirar fuori il meglio di te stesso.

2. Il bacio alchemico con il Carro

Il principe che conduce il Carro trova nella Papessa una donna “superiore” cui affidare la sua passione, i suoi ardori, il suo desiderio di conquista. Come un cavaliere galante, il Carro si mette al suo servizio. Più precisamente, il Carro è al servizio di un’Assenza: egli s'offre in "sacrificio” per la Dea-Sacerdotessa, uno dei più alti archetipi femminili.


Per la Papessa, il Carro rappresenta una forte d’energia inesauribile, uno slancio vitale, un’arma da usare nel Mondo.


Se hai scelto questo bacio, hai forse conosciuto una madre austera e poco affettuosa. Potresti vedere la relazione di coppia come un “tempio” (un “tempo” ?) sacro, per il quale valga la pena immolare ogni cosa. Anche la tua stessa felicità. L’Amore è una scusa, un pretesto per le conquiste del tuo Ego.


3. Il bacio alchemico con l'Eremita

Questo tipo di relazione assomiglia molto di più a un’amicizia profonda che a un amore passionale. La Papessa dà all’Eremita un bacio complice e affettuoso. La sessualità non ha importanza qui, i due partner condividono lo stesso piacere per la solitudine e la ricerca.


Questo è un rapporto tra anime, tra Fiamme Gemelle: la Papessa ordina il Mondo, l’Eremita lo mette in discussione. La loro unione è impermanente, simbolica. Assomiglia ad un lungo e sereno bacio di addio.

Se hai scelto questa coppia, non hai paura della solitudine, anche se saresti disposto/a a rinunciare alla tua libertà, a abdicare al tuo trono solitario per amore dell’Amore. Tendi a idealizzare le cose e le persone, hai tendenza a vivere nel passato e a dilettarti con la tua stessa malinconia.

La vita di coppia potrebbe assomigliare ad una gabbia dorata, in cui i due amanti, imprigionati, hanno come una missione quella di raggiungere la perfezione, anche solo di facciata. L’Amore è una pena da scontare.



4. Il bacio alchemico con il Sole

Con questo bacio, la Papessa raggiunge il suo massimo grado di consapevolezza. Figlia del Padre Cosmico, la Papessa riceve dal suo “Sole” quel calore, quell’amore assoluto”, che le servirà per far schiudere l’uovo che cova.


Tra questi due Arcani esiste amore incondizionato, fede e fiducia, proprio come tra Maria Vergine e il Padre divino.

Grazie ad una Immacolata Concezione, la Papessa perde qui la sua “verginità” fredda, si trasforma dall’interno. Il suo rigore diventa obbedienza, l’umiltà si fa Amore.


A suo volta, il Sole ha bisogno della Papessa per diventare verbo e diffondere la sua Parola. La sua energia solare attraversa la Papessa e la rende un canale, un “medium”, un canale per raggiungere gli essere umani.

Se hai scelto questo bacio, il tuo Amore sta già navigando verso acque spirituali sempre più profonde... Come la Papessa, ricevi e canalizzi i messaggi della tua “guida”, del tuo “Maestro Asceso”, per il quale provi un amore assoluto, una fiducia totale. Questo tipo di “unione” è molto importante per il futuro della Nuova Terra.

Scopri un altro bacio psicomagico

in una coppia di Arcani Maggiori!


Il bacio dell'Arcano V, il Papa


Il bacio dell'Arcano IV, l'Imperatore


Il bacio dell'Arcano XVIII, La Luna


Il bacio dell'Arcano III, l'Imperatrice


Il bacio dell'Arcano VII, il Carro


Il bacio dell'Arcano XVII e VIII, la Stella e la Giustizia

Se l'articolo ti è piaciuto lascia un ❤️ in basso a destra

Continua il tuo viaggio

in compagnia degli Arcani Maggiori

#tarot #arcanimaggiori #arcano #amore #bacio #archetipi #tarocchi

142 visualizzazioni

Per ricevere tutti gli aggiornamenti

È permessa la libera divulgazione degli articoli di questo sito web e blog esclusivamente per fini non commerciali

e solamente a patto di menzionare “Poesia & Psicomagia” come fonte.

© 2019 Elisabetta Giuliani - Poesia & Psicomagia - poesia.psicomagia@gmail.com

Informativa sulla privacy Wix

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now