Il bacio alchemico degli Arcani Maggiori

In quanto archetipi, gli Arcani dei Tarocchi rappresentano vizi e virtù dell’animo umano, nelle loro forma più semplice, primaria, incondizionata. Gli Arcani vivono, proprio come noi. Stringono alleanze, raccolgono confidenze, viaggiano, lavorano, fondano famiglie e creano città invisibili. Gli Arcani amano. Scopri le loro storie d’amore, raccolte in un bacio.

Il primo, un po' inesperto, non si scorda mai. Quello successivo cresce in intensità, diventa più sicuro. Nella maggior parte dei casi è voluto, talvolta puo’ essere rubato. Stiamo parlando del bacio, sigillo di ogni amore.


Al bacio sono state attribuite numerose qualità: un bacio può rianimare, svegliare dal sonno profondo della morte, annullare i malefici, guarire. Ma perché noi baciamo?


Secondo l’etologo Desmond Morris, l’origine del bacio sta in un gesto puramente alimentare. Morris osservo’ infatti che le femmine dei primati masticavano il cibo per poi passarlo ai loro cuccioli attraverso un “bacio”. La pressione delle labbra serviva proprio a placare la fame dei piccoli che continuavano a richiedere cibo. Il bacio è quindi nutrimento. Ma non solo...


Ogni bacio porta con sé un'energia di trasformazione. Il nostro stato cambia prima, dopo, e durante il bacio, inteso come patto simbolico e spirituale tra due persone. Per il Gi