Ascoltare il daimon: ecco 10 modi in cui tuo Genio si manifesta

I tempi di crisi offrono una grande opportunità: reinventare il quotidiano, rompere la routine, immaginare soluzioni nuove sono tutte azioni che prevedono di tirare fuori i nostri talenti e lasciare la mano al genio che abita in noi. Possiamo imparare ad essere creativi? La risposta è si, basta un po' di allenamento e qualche linea guida... In questo articolo scopri i 10 segni particolari del genio creativo!


Scrive James Hillman:

Il daimon ci accompagna fedele e ci stimola alla grandezza, alla potenza. Vuole essere celebre e celebrato e non desidera altro che esprimersi.

L’etimologia della parola daimon è piuttosto incerta; potrebbe derivare dal greco δαίμων -ονος, ovvero “distribuire destini”. In questo senso, il daimon è inteso come una sorta di entità o energia che assegna a ciascuno di noi un destino personale.


In seguito, il termine fu adottato dalla cultura romana e traslitterato al latino daemon –ŏnis, letteralmente “demone”,“spirito” o “genio”, la personificazione di una passione che agita il cuore degli uomini.