Scegli una di queste chiavi magiche per rompere la tua routine

Aggiornato il: ago 27

Rompere la routine, vivere con maggior leggerezza, stimolare la fantasia, meravigliarsi ancora... Sono tutte "perturbazioni positive" in grado di nutrire le nostre emozioni di poesia e bellezza, alleggerendo il peso della quotidianità. Scegli una di queste chiavi magiche per aprire le porte della Magia!

Sappiamo tutti quanto sia importante, di tanto in tanto, uscire dalla nostra confort zone. Eppure per evolvere e migliorare il nostro modo di vivere non sono sempre necessari cambiamenti radicali, riformulazioni strategiche di nuove intenzioni o enormi scombussolamenti...


A volte bastano piccoli accorgimenti quotidiani, insignificanti ad un primo sguardo, ma altamente simbolici e potenti. In questo articolo scopri 8 chiavi magiche per rompere la tua routine e aprire le porte dei sogni e della fantasia!


Lasciati ispirare dalle immagini... il tuo Sé Superiore ti guiderà verso il messaggio più adatto ai tuoi bisogni e al tuo attuale stile di vita.



8 chiavi per rompere la routine

e aprire le porte della Magia


ACCETTA L'AVVENTURA rispondendo "Perché no?" ogni volta che, invece, stai per dire "Si" o "No" in modo automatico. Il nostro cervello è, infatti, pigro e abitudinario e la sfera mentale è difficilmente incline al cambiamento, perché lo teme. Nell'automatismo, il mentale cerca confort e sicurezza.


Ma confort e sicurezza non son sinonimo di piacere.


Autorizzarsi il "Perché no?" introduce quella piccola insicurezza nel nostro tran-tran quotidiana, quella prima variante che puo' cambiare tutto. E' una minuscola breccia all'interno dell'immensa "fortezza" che ci siamo costruiti.


Da lì, da questa apertura, possono finalmente arrivare a noi piccole e grandi sorprese...

SOGNA AD OCCHI APERTI. Per il nostro cervello, un'azione reale o un'azione immaginata stimolano esattamente gli stessi circuiti. Disponiamo tutti di una sorta di cinema interiore che possiamo "attivare" in ogni momento per vivere ed esplorare ogni scenario suggerito dalla nostra immaginazione.


Al negativo funziona benissimo, non è vero? Quante volte ci siamo fatti i film nella nostra testa, vivendo poi nell'ansia, nella paura e nella tristezza solo a causa delle nostre elucubrazioni mentali?


Il cinema interiore è potentissimo. Percio' scegli con cura il tuo "scenario", visualizzalo e proiettatici dentro, facendo attenzione a tutti i dettagli.


Questi pezzi di "vita parallela", sognata, immaginata, arricchiranno le tue stanze interiori, ampliando di gran lunga il ventaglio delle tue possibilità.

COLTIVA L'AUTODERISIONE. Esiste in noi un"saputello interiore" che ama farci la morale, che vuole avere sempre ragione, che forgia regole, evidenze e verità come fossero leggi universali...


Osservati ogni volta che stai per scivolare in questa versione di te, seria e seriosa. Stroncala sul nascere con un pizzico di autoderisione: gioca con le parole più assurde, usa la mimica, coltiva il tuo senso dell'umorismo. Con disinvoltura e senza esagerare.


Come scrive Herman Hess nel libro Il lupo della steppa (Der Steppenwolf, 1927):

Ogni sublime umorismo comincia con la rinuncia dell'uomo a prendere sul serio la propria persona.

DI POCHE, MA VIVACI, PAROLE. Fantasia, mistero e meraviglia non vanno tanto d'accordo con i lunghi monologhi autoreferenziali.


Gli scambi più gradevoli sono quelli che giocano su più registri (allusioni, analisi obiettive, opinioni e memorie personali, associazioni d'idee, battute di spirito, informazioni serie,...) ma che lasciano anche uno spazio di vuoto. Un vuoto in cui i misteri dell'Altro possono trovare un invito e uno spazio per esprimersi.


Il nostro modo di comunicare struttura anche il nostro modo di pensare. Ogni linguaggio, verbale o non verbale, è un'identità.

Impara a comunicare in modo vivo e fecondo. Ogni tanto, usa parole che non si possono spiegare, ma solo sentire.

DIVENTA UN "OULIPIANO" OuLiPo è un acronimo che viene dal francese Ouvroir de Littérature Potentielle, ovvero "officina di letteratura potenziale".


Fondato nel 1960 da Raymond Queneau e François Le Lionnais, l'OuLiPo è gruppo di scrittori e matematici che mira a creare opere usando tecniche di scrittura vincolata. Questo gruppo definisce la letteratura potenziale come la "ricerca di nuove strutture e schemi che possano essere usati dagli scrittori nella maniera che preferiscono".


Vengono cosi' usati dei "vincoli" come strumenti per stimolare le idee e l'ispirazione; tra i più famosi abbiamo la macchina crea-storie di Georges Perec usata per il romanzo La vita, istruzioni per l'uso...

... ma anche i lipogrammi, i palindromi e ogni tipo di problema matematico o scacchistico, come quello delle permutazioni e il giro del cavallo.


Anch'io ho usato una tecnica 100% oulipiana per la costruzione del mio libro Nostos, Archetipi Narratori. Capitolo per capitolo, ho scelto di "vincolare" ogni storia e ogni ispirazione all'uso esclusivo degli Arcani Maggiori del Tarot...

Costrizioni, limiti e vincoli possono essere un potente strumento per liberare la tua creatività. Fanne buon uso.

PRENDI CARTA E PENNA. Giocare con la fantasia vuol dire anche distaccarsi, di tanto in tanto, dai comportamenti di massa, dalle consuetudini di tutta un'epoca.


All'era del Digitale, delle comunicazioni veloci e quasi monosillabiche dei social networks, prendi carta, penna, qualche pastello colorato... e scrivi lettere d'amore e di amicizia a chi vuoi bene.


SMS, emoji, GIF e messaggi vocali non avranno mai lo stesso fascino, la stessa magia, di una tua lettera manoscritta. Specie, poi, se ci spruzzi su quel buon profumo...

(RI) LEGGI LIBRI PREZIOSI. Ci sono libri che sono tappeti volanti; ci trasportano in mondi meravigliosi, mondi magici capaci di comunicare con il nostro Bambino Interiore.


Non si tratta per forza di libri dalle storie idilliache o con l'happy ending assicurato... I libri magici di cui parlo sono quelli in grado di spezzare la nostra logica razionale, di farci attraversare lo specchio, di portare alla superficie i nostri sogni dimenticati, o sepolti.


"Alice nel Paese delle Meraviglie", "Il Mago di Oz", "Lettere dalle isole Baladar", "L’incredibile viaggio del fachiro che restò chiuso in un armadio Ikea"... La lista dei libri-tappeti volanti è lunga e personalissima.

Dopo aver (ri)letto alcune di queste pagine, mettiti in ascolto delle tue sensazioni. Cos'è la prima cosa che ti viene in mente?

USA DEI VECCHI TRUCCHETTI come modificare gli appuntamenti in agenda all'ultimo momento, scegliere una strada diversa per tornare a casa, assaggiare un piatto insolito, cambiare il taglio di capelli....


Sono tutti espedienti"evergreen" di una buona e sana disrupzione! Tendi a te stesso le trappole pim strategiche...

Rompere i vecchi schemi puo' aiutarci ad osare di più, a portare alla luce nuove sfaccettature della nostra personalità.

Se l’articolo ti è piaciuto un « like » ❤️

Continua il viaggio nella Magia

Scopri i miei libri "psicomagici"

Clicca sulla copertina per leggere un estratto.

#poesia #chiavi #psicomagia #psicologia #fantasia #sogni #tarocchi #oulipo #ispirazione

Per ricevere tutti gli aggiornamenti

È permessa la libera divulgazione degli articoli di questo sito web e blog esclusivamente per fini non commerciali

e solamente a patto di menzionare “Poesia & Psicomagia” come fonte.

© 2019 Elisabetta Giuliani - Poesia & Psicomagia - poesia.psicomagia@gmail.com

Informativa sulla privacy Wix

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now