Almanacco psicomagico: Settembre, bilancia gli opposti

Nato nel Medioevo, l'Almanacco (dall'arabo المناخ al-manākh, ovvero "lunario"o"tavola astronomica") è una pubblicazione simile al calendario ma ricco di tante altre informazioni. Oltre a registrare i giorni dell'anno, gli almanacchi fornivano infatti utili indicazioni astronomiche, previsioni atmosferiche e tutta una serie di pratici consigli... Scopri l'Almanacco psicomagico: Benvenuto Settembre!

Settembre è allo stesso tempo un mese d'estate (l'ultimo) e un mese d'autunno (il primo). Anticamente era il settimo mese dell'anno, ed è da questa posizione che prende il suo nome.


Settembre è il mese della vendemmia e, nelle campagne, ci si prepara già alla nuova semina del grano... Nell’antica Roma è in questo mese che si svolgevano i festeggiamenti per Giove Capitolino.


Tra il 22 e il 23 Settembre cade l'equinozio di Autunno, un momento particolare in cui la durata delle ore di luce e di buio è uguale su tutto il pianeta. E' infatti proprio a Settembre che, secondo il calendario celtico, si celebra Mabon, il secondo Sabbat dedicato al raccolto autunnale.


Si tratta della festa dell’equilibrio e dei bilanci, ma è anche il periodo dell'aratura, un'attività accompagnata da numerosi riti per ringraziare il raccolto e propiziarsi il favore degli dei, in vista del nuovo inverno.

 

Curiosità di Settembre

Nell'antica Grecia è proprio a settembre avvenivano i Misteri Eleusini, dei riti religiosi misterici che rappresentavano il mito del ratto di Persefone in un ciclo di tre fasi: la DISCESA (la perdita), la RICERCA e l' ASCESA, dove il tema principale è la ricerca di Persefone e il suo ricongiungimento con la madre Demetra.


Scrive Stefano Mayorca, a proposito di questi culti misterici :


I Misteri di Eleusi prendono il loro nome da Eleusi, una cittadina greca situata a venti chilometri da Atene, di fronte all’isola di Salamina. Il suo nome significa arrivo o avvento, con riferimento alle peregrinazioni di Demetra, una delle deità principali di questo culto.
Il culto era suddiviso in due livelli: i Piccoli Misteri e i Grandi Misteri e si basava prevalentemente sulla relazione tra Demetra e Persefone. I primi che rivestivano valenze essoteriche, cioè rivolte ad un maggior numero di partecipanti, consistevano in pratiche purificatorie, tanto pubbliche quanto segrete, dal valore propedeutico e si svolgevano in primavera, nel mese denominato Antesterione (febbraio-marzo).
I Grandi Misteri, invece, erano di tipo esoterico, destinati quindi ad un gruppo ristretto di iniziati. Questi riti, officiati ad Eleusi nel periodo detto Boedromione e in corrispondenza dell’Equinozio d’autunno (settembre-ottobre), erano preclusi ai profani.

Gli adepti erano vincolati da un segreto inviolabile e, contravvenendo a tale regola, rischiavano di perdere la vita. Il segreto è stato gelosamente custodito per oltre duemila anni, dato che, ancora oggi, il velo che ricopre queste antiche iniziatiche non è ancora stato sollevato...



Alcuni studiosi ritengono che il potere, la longevità e la segretezza dei Misteri Eleusini derivassero non tanto dalla "minaccia di morte" che aleggiava sugli iniziati, quanto da agenti psichedelici, collegati all'utilizzo di pane a base di segala cornuta, cioè contaminata dal fungo claviceps purpurea.

 

"ALMANACCO PSICOMAGICO" 2022

Una versione ancora più ricca di curiosità, indicazioni astrologiche,

ricette e aneddoti magici, questa volta anche in formato cartaceo!


Disponibile qui, per info e ordini scrivi a: poesia.psicomagia@gmail.com

 

Leggi anche:

 

Scopri la poesia psicomagica!

Leggi 100 incantesimi e una pagina vuota




57 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti