Lezioni di Chiromanzia - 5. Stelle, croci, isole ad altri segni particolari

Il palmo della mano può essere disseminato da tanti altri tipi di segni, messaggeri dei capricci degli dèi. Alcuni sono di buono auspicio e agiscono su chi li possiede come un piccolo talismano, offrendo protezione, ricchezza e prosperità. Altri sono meno generosi...


Ciononostante, l’arte chiromantica mette in guardia:


ogni segno, ogni dettaglio, va indagato in relazione con il resto della mano, che è un microcosmo in cui tutti gli elementi sono legati gli uni agli altri, e fra loro interagiscono.

Ecco perché anche un tratto di per sè “nefasto” può rivelarsi tutt’altro che negativo per la persona che lo manifesta. Nel gioco delle parti, luci e ombre si scambiano volentieri i ruoli, trasmutando alchemicamente.



Ad esempio, una singola linea verticale sui monti è indice di fortuna e successo, mentre la presenza di una croce non è affatto considerata positiva.


La croce denota violenza, sfide, difficoltà, eppure chi ne possiede una nel palmo - la cosidetta“croce mistica” - sarà pienamente consapevole del suo potere sin dalla tenera età, dotato di saggezza intuitiva e di una grande comprensione del mondo.


Un altro segno fortunato è la linea del Cuore che si biforca in alto, con un ramo rivolto verso il monte di Giove. Si tratta di una promessa di fortuna certa, come le quattro linee orizzontali sulla seconda falange del pollice, che auspicano fama e ricchezza.



La presenza di una stella è un segno ambivalente, positivo o negativo a seconda della sua collocazione. Se si trova alla fine della linea del Destino è una garanzia di successo durevole. Se, invece, si trova sul monte di Saturno, pare presagire il morso di un serpente o l’attacco di qualche animale. Situata sul monte di Apollo, la stella annuncia un improvviso colpo di fortuna.


La griglia è considerata un segno prevalentemente oscuro. Formata da linee intrecciate, diritte o oblique, indica spesso morte e malattie. Eppure, chi possiede una griglia sul monte di Mercurio - tre linee dette “del samaritano” - otterrà capacità di guarire e di autoguarirsi.


Un’isola sulla cintura di Venere indica una predisposizione alla chiaroveggenza, ma sul resto della mano annuncia tradimenti, ferite e ritardi. La presenza di un quadrato aumenta la potenza delle aree in cui si trova; il triangolo, segno meno comune, regala grande intelligenza e sensibilità alle energie sottili.


Raro è il segno del cerchio, la cui presenza è fortunata sui monti e sfortunata sul resto della mano. In genere, il cerchio agisce come un amplificatore: aumenta la presenza di problemi fisici e psichici, ma anche quella di abilità fuori dal comune, specie se si trova nella parte inferiore del monte della Luna.



Articoli correlati:

Lezioni di Chiromanzia - 1. La Forma della Mano

Lezioni di Chiromanzia - 2. I monti

Lezioni di Chiromanzia - 3. Le linee maggiori

Lezioni di Chiromanzia - 4. Rascette e linee minori

Prendi questa mano, Poesie chiromantiche

Se l'articolo ti è piaciuto lascia un ❤️in fondo a destra

PRENDI QUESTA MANO, Poesie chiromantiche

Disponibile su Amazon o scrivendo a poesia.psicomagia@gmail.com


22 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti