Tarocchi psicomagici: la Stella. Dona, e riceverai.

Aggiornato il: nov 17

La Stella è l'Arcano Maggiore n°17 del Tarot. La lama rappresenta Una donna nuda, forse una Musa o una creatura mitologica, che si inginocchia in riva a un fiume,dove riversa con grazia il contenuto di due anfore. In cielo, le stelle sono otto, e tutte a otto punte. La cartomanzia attribuisce a questa carta i significati di speranza, fede e felicità. Una tregua dopo tanti tumulti e tribolazioni. La Stella parla di un'evoluzione spirituale, di nuove idee e crescita interiore.


L’Arcano 17 rappresenta il primo essere umano del Tarot ad apparire completamente nudo, ci avevi fatto caso?


E’ con la Stella che inzia l’avventura di colui, o colei ,che ha raggiunto la vera purezza, che si è spogliato di ogni menzogna.


Non avendo più nulla da nascondere, questa Stella non si preoccupa più di “apparire” agli occhi degli altri, ma giusto di essere, e quindi di trovare il suo posto nel mondo.

Il personaggio si genuflette davanti al Creato, davanti a quella che potrebbe essere a tutti gli effetti la Fonte di tutte le cose.


In alcune rappresentazioni più antiche, il nome dell’Arcano 17 era scritto in tanti modi diversi, ognuno dei quali lasciava spazio a più interpretazioni. Ad esempio, era assai frequente trovare "l'Etoile" - stella, in francese - scritta "Le Toille" oppure "Le Toule", che nella lingua d’oc, lingua di trovatori e menestrelli, voleva proprio LA FONTE. Interessante, vero?


La Stella è, infatti, la fonte della pietas latina, per questo motivo si genuflette: il suo è un sentimento che induce amore, compassione e rispetto per le altre persone.

Il suo ginocchio poggiato a terra puo’ essere tradotto, simbolicamente, come un segno di radicamento. La Stella ha trovato il suo posto nel mondo, anche se resta in stretta comunicazione con il Cosmo.


Nella numerologia del Tarot, l’abbiamo visto, il 7 è il numero esoterico per eccellenza, un numero sacro. Il più alto grado dell’azione nel mondo, come lo suggerisce il Carro, Arcano VII. Ma se il Carro penetra il mondo come un condottiero, pervaso di un’energia maschile e yang, la Stella agisce nel mondo irrigandolo della sua femminilità ricettiva.


L'Arcano 17 nutre, come fa la donna con il neonato durante l’allattamento. L’allusione alla Via Lattea è sempre più chiara: la Stella dipinge un firmamento a 8 stelle, simbolo d'infinita perfezione. La perfezione del dono di se stessi.


Dal punto di vista piscologico e archetipale, si potrebbe dire che la Stella, purificando il suo passato, purifica ugualmente il suo futuro. Questo personaggio offre tutto cio’ che ha a tutto cio' che la circonda. Cosi' facendo, riceve ancor maggiormente.


La noirceur, la nerezza dell’Arcano senza nome non fa più paura, anzi, si trasforma in un piccolo essere alato, tutto nero, che guarda da lontano la Stella fertilizzare il paesaggio.



Ma attenzione, perché questa Stella che si offre in dono è una preda facile per i vampiri energetici.


Il suo lavoro potrebbe quindi trasformarsi in un dispendio inutile di energia, in una passione dell’eccesso che farebbe di lei un pozzo senza fondo.


Parole chiave

Universo, leggi cosmiche, nascita, buona stella, fortuna, ispirazione, creatività, messa a nudo, femminile sacro, nutrimento, energie liberate, natura, armonia, vasi sanguigni, notte, verginità, coraggio, spiritualità, arte, senso estetico, poesia.


E se la Stella ti parlasse...

Bevi alla sorgente, dove l’acqua è pura e vivida. Fai le tue abluzioni nel segreto intimo della preghiera. Offri una lavanda dei piedi al viaggiatore stanco, al povero, al mendicante, a chi non ha ancora trovato la sua stella.

Ed io ti benedirò dieci, e poi sette volte.

Dal mio cuore amante zampilla la fonte che laverà il mondo, che fertilizzerà la terra e i suoi frutti. Ricevo e dono, ancorata al Presente, nuda nella natura che non ha bisogno d’addobbi o artifici, ma solo del mio completo abbandono.

Io mi confido agli oceani, sono la schiava radiosa delle loro acque tumultuose. Io mi apro all’infinito, sono incontinente. Attraverso le mie vene, circola libero e senza resistenza ogni mistero. Io sono al mio posto, al tuo servizio.

Sono la membrana permeabile che tu attraverserai senza paura, come hai attraversato il ventre della madre. Metti in circolo passato e futuro, combina l’alito puro di Dio con il sangue impuro del Diavolo.


T’insegnerò a nutrirti di ogni energia, e a nutrire il mondo con la tua.

Inizia con me la tua fotosintesi clorofilliana.

- Tratto da Nostos, Archetipi Narratori

Nuova edizione, disponibile adesso su Amazon a 15 euro.

Perché siamo tanto attratti dai Tarocchi?

Scopri il messaggio della Stella, Arcano XVII

Leggi Nostos, Archetipi Narratori


#tarot #arcanimaggiori #arcano #tarocchi #psicomagia #poesia #nostos #nostos_archetipinarratori #archetipi #attrazione #leggediattrazione

Per ricevere tutti gli aggiornamenti

È permessa la libera divulgazione degli articoli di questo sito web e blog esclusivamente per fini non commerciali

e solamente a patto di menzionare “Poesia & Psicomagia” come fonte.

© 2019 Elisabetta Giuliani - Poesia & Psicomagia - poesia.psicomagia@gmail.com

Informativa sulla privacy Wix / Informativa sulla privacy del sito poesiaepsicomagia.online ai sensi del GDPR-Regolamento Ue 2016/679 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now