Wunderkammer, o la curiosità in una stanza

Tornano in voga le Wunderkammer, letteralmente le "stanze delle meraviglie", luoghi fantastici abitati da cose rare e bizzarre trovate in giro per il mondo. Nati nel Rinascimento e sviluppatisi, poi, nei salotti dell'élite europea, i cabinets de curiosités soddisfano l'umana sete di conoscenza attraverso un elegante viaggio nell'insolito e nell'assurdo...

Scrive Aristotele nel primo libro della Metafisica: “Tutti gli uomini hanno un innato desiderio di sapere”.


Questo desiderio, intrinseco alla natura umana e conosciuto anche con l'espressione latina libido sciendi, è un concetto molto diffuso in epoca rinascimentale, quando le ambizioni umanistiche tendevano ad abbracciare tutti i campi e le dimensioni del sapere. E' lo studio, la ricerca, l'esercizio della ragione che rendono l'Uomo degno di questo nome.