La Poesia è in tendenza e svela "realtà sommerse"

Proprio oggi, il quotidiano La Repubblica Bari ha pubblicato alcuni dei miei versi, nella sezione dedicata alla poesia e curata da Vittorino Curci. Perché la poesia torna di moda proprio adesso, dopo lunghi anni di oblio?

Scrive Vittorino Curci, in un articolo di circa un anno fa:


Percy B. Shelley diceva che i poeti sono "i non riconosciuti legislatori dell'umanità". Esagerava nell'affermare una cosa del genere?
Comunque sia, nel secolo scorso un filosofo come Heidegger, che non sprecava certo le parole, arrivò ad affermare che "l'essenza della poesia è l'instaurazione della verità". Che cosa dovremmo dedurre da tutto ciò? Innanzitutto che tra poesia e verità, come aveva ben capito il giovane Nietzsche quando scriveva La nascita della tragedia, esiste un legame profondo e misterioso che le unisce sin dalle origini dei tempi (ed è questo il motivo per cui la poesia sopravvive anche in un'epoca impoetica come la nostra).

La parola poetica, quindi, è una parola di verità. Un concetto che fa sempre più fatica ad emergere, specie di questi tempi. Tempi di caos mediatico e dissonanza cognitiva.


La Poesia, nella sua assoluta interezza, aiuta a tagliare i ponti con il superfluo, zittisce gli inutili rumori, riconnette all'origine di tutte le cose. La vera poesia apre per noi un cammino di verità, che non è altro che un cammino di Bellezza.



Cosa sta accadendo alla “più discreta delle arti”? Questo video traccia qualche scenario. Trattatelo bene, è il mio piccolo manifesto.



Fare Poesia è un esercizio spirituale?

Scopri le 8 dimensioni spirituali della poesia.

PRENDI QUESTA MANO, Poesie chiromantiche

Disponibile su Amazon e su BOD


16 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti